LuglioMacerata, lì 17 luglio 2020

https://www.businessblog.it/wp-content/uploads/2020/07/Webp.net-resizeimage-10.jpg

“Siamo pronti a contraddire senza ostinazione, ed a lasciare, senza adirarci, che altri ci contraddica.

e poi scopri che

Oggi caro diario è venerdì 17! In realtà non credo a queste superstizioni, anche se credo che a volte possano capitare dei giorni no, che vadano proprio cancellati dal calendario. Tuttavia per molti questo giorno può essere di male auspicio, tanto che da ciò è nata l’eptacaidecafobia – appunto la paura del numero 17.

MA PERCHÉ?

Se chiedessi ai più “coraggiosi” probabilmente non saprebbero darmi una risposta neanche loro, sul perché di questo numero e della scelta del venerdì. Tra l’altro nei paesi anglosassoni il giorno che porta male è venerdì 13…

Quindi? Da dove uscirebbe questa leggenda dello sfiga day?

Ebbene anche qui cerco di capire meglio di cosa si tratta e del perché oggi nel 2020 esistono ancora queste strane credenze e illogiche paure.

Riguardo la scelta del numero 17 esistono varie teorie legate alla tradizione greco-latina.

Uno di questi miti è legato alla famosa battaglia di Teutoburgo dell’anno 9 d.C che vide confrontarsi l’esercito romano contro una lega di tribù germaniche. Le legioni coinvolte – la XVII, la XVIII e la XIX – furono tragicamente annientate cosa che creò un grande disordine a Roma, episodio annoverato tra

LE PEGGIORI SCONFITTE SUBITE DA DIMENTICARE.

Un’altra diceria sull’origine di questa fobia sembrerebbe alludere all’anagramma del numero 17 trascritto dai romani come XVII. Spostando queste lettere esce fuori la parola “VIXI” che, per chi ha studiato latino a scuola, ha il significato di “ho vissuto”

ERGO “SONO MORTO”.

Addirittura esisterebbe una leggenda più recente, legata alla tradizione cristiana, secondo la quale, la sfortuna sarebbe legata a un episodio biblico descritto nel libro della Genesi (7,11):

“L’anno seicentesimo della vita di Noè, il secondo mese, il diciassettesimo giorno del mese, in quel giorno, tutte le fonti del grande abisso scoppiarono e le cateratte del cielo s’aprirono…”

AVETE CAPITO BENE!

A quanto pare il diluvio universale sarebbe iniziato proprio il 17!!

E invece il venerdì?

L’associazione del numero 17 con il quinto giorno della settimana sembrerebbe discendere sempre dalla tradizione cristiana secondo la quale Gesù, secondo le sacre scritture, sarebbe morto proprio di venerdì.

Finalmente ho capito il perché oggi si teme questa data anche se in realtà, ripeto è una credenza popolare quindi lascio agli altri la libertà di crederci o meno.

Diario di:
una Dott. Comm.
Macerata:
17/07/2020
Hashtag:
#venerdi17 #sfigaday #iella #spiegazione #leggende #mito #origini

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

https://www.businessblog.it/wp-content/uploads/2020/03/logo_footer_white.png

Seguimi su:

Seguimi su:

Copyright by Fabiola Pietrella. All rights reserved.
Le indicazioni che troverete in questo sito non possono essere considerate consulenze professionali, ma semplicemente la trattazione di una normativa o di un caso di studio specifico.

Copyright by Fabiola Pietrella. All rights reserved.

Le indicazioni che troverete in questo sito non possono essere considerate consulenze professionali, ma semplicemente la trattazione di una normativa o di un caso di studio specifico.