NovembreMacerata, lì 17 novembre 2020

https://www.businessblog.it/wp-content/uploads/2020/11/Webp.net-resizeimage-8.jpg

“Non trascurare il tuo compito per intraprenderne un altro, per quanto grande possa essere. Scopri il tuo compito e dedicati a esso con tutto il cuore.

…sugar free

Peccato che la mattinata sia così uggiosa, niente ginnastica all’aperto oggi…vorrà dire che farò qualche esercizio sul tappetino in casa così, tanto per risvegliare il corpo dal torpore.

dopo una veloce colazione mi reco in ufficio e

TOH GUARDA UN PO’

cosa leggo tra le notizie del giornale del mattino:

Entrata in vigore rinviata a luglio della Plastic e Sugar tax

Questi due nomi si riferiscono rispettivamente alla tassa sulla plastica – applicata a prodotti monouso non compostabili – e alla tassa sulle bevande zuccherate. Quest’ultima sarebbe già stata introdotta in altri Paesi europei proprio per spingere i produttori a diminuire il quantitativo di zucchero utilizzato e aiutare a combattere la cattiva alimentazione.

Le previste tasse ambientali sulla plastica e sulle bevande gassate sono al centro della nuova manovra di bilancio 2021-2023. La nota di aggiornamento del DEF (Documento di Economia e Finanza), anticipa che date le condizioni eccezionali nelle quali si trova la nostra economia, le due imposte di consumo inizieranno ad essere effettive dal prossimo primo luglio.

Se ne riparla dunque nel 2021!

Possibile è anche la previsione di attenuanti per le sanzioni riguardanti mancati pagamenti e ritardi. Sono previste modifiche per i soggetti obbligati al pagamento dei tributi, e per la plastica un innalzamento da 10 a 25 euro l’importo minimo dovuto.

SANZIONI E RITARDI

Entrambe le imposte se evase, costeranno all’evasore da 1 a 5 volte la cifra evasa, mai inferiore a 250 euro.

Se invece alla base dell’illecito c’è un ritardo, questo costerà il 25% dell’imposta dovuta, almeno dovrà essere versato un minimo di 150 euro.

Per quanto riguarda i soggetti che devono adempiere a tale obbligo, l’ultima misura introdotta tende a diminuire gli adempimenti dei contribuenti semplificando gli obblighi fiscali.

Per i soggetti che svolgono la contabilità semplificata, i tempi di liquidazione del nuovo tributo si sovrappongono con quelli dei registri Iva.  

È previsto per le piccole partite Iva un articolo specifico nella manovra.

La precompilata Iva presenta delle novità: per la predisposizione delle denunce Iva messe a punto dal Fisco, l’agenzia si potrà munire non solo di fatture elettroniche, delle comunicazioni delle operazioni transfrontaliere e delle comunicazioni dei corrispettivi giornalieri, ma anche dei dati fiscali presenti nell’anagrafe tributaria.

Il nuovo rinvio non è piaciuto a molti! Sono stati soprattutto gli ambientalisti a farsi sentire che da tempo combattono duramente contro l’eccessiva presenza di plastica nel mondo.
Decisione che dovrà comunque attendere di essere presa benché gli effetti del contagio da Covid non hanno fatto che incrementare l’utilizzo di prodotti monouso.

Diario di:
una Dott. Comm.
Macerata:
17/11/2020
Hashtag:
#plastictax #sugartax #rinvio #posticipo #sanzione #ritardi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

https://www.businessblog.it/wp-content/uploads/2020/03/logo_footer_white.png

Seguimi su:

Seguimi su:

Copyright by Fabiola Pietrella. All rights reserved.
Le indicazioni che troverete in questo sito non possono essere considerate consulenze professionali, ma semplicemente la trattazione di una normativa o di un caso di studio specifico.

Copyright by Fabiola Pietrella. All rights reserved.

Le indicazioni che troverete in questo sito non possono essere considerate consulenze professionali, ma semplicemente la trattazione di una normativa o di un caso di studio specifico.