SettembreMacerata, lì 17 settembre 2020

https://www.businessblog.it/wp-content/uploads/2020/09/Webp.net-resizeimage-1.png

“Un uomo è tale se sceglie di entrare dall’ingresso principale.

…toc toc

“Buongiorno, è la visita fiscale…la signora è in casa?”

Bene bene! Per chi ha appena avviato la propria carriera lavorativa, per chi è passato dallo svolgere un lavoro da dipendente privato a pubblico o viceversa oppure semplicemente per chi lavora da tanto tempo e non ricorda esattamente la fascia oraria in cui bisogna farsi trovare a casa dal medico della mutua.

Come si sa la visita fiscale riguarda i lavoratori dipendenti del settore pubblico o privato, che si trovano a casa in malattia.

Per verificare la veridicità della cosa e scovare eventuali false malattie, i datori di lavoro si avvalgono della visita del medico della mutua per recarsi dal dipendente presso la sua abitazione.

L’assenza non giustificata del soggetto nelle fasce di reperibilità comporta delle salate sanzioni e ripercussioni anche sul lavoro.

MALATTIA STEP BY STEP

Il processo si avvia dal momento in cui si invia il certificato del proprio medico al datore di lavoro e all’INPS per giustificare la propria assenza dal lavoro, causa malattia.

Tra le informazioni contenute nel certificato medico non possono certamente mancare i dati del lavoratore, i giorni di malattia e l’indirizzo del domicilio del lavoratore per l’effettuazione della visita fiscale.

L’obbligo di farsi trovare a casa dal medico della mutua riguarda tutto il periodo indicato di inizio e conclusione della malattia (giorni lavorativi, weekend e festivi!), mattina e pomeriggio.

IL “PUBBLICO” … PIÙ PENALIZZATO

Gli orari delle visite fiscali per i dipendenti del settore privato sono i seguenti: la prima fascia che va dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e per la fascia pomeridiana l’orario da rispettare va dalle ore 17:00 alle ore 19:00.

I dipendenti della Pubblica Amministrazione osservano invece una fascia di reperibilità differente, più ampia rispetto ai privati:  dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e nel pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore 18:00.

MAI CULLARSI TROPPO SUGLI ALLORI

Proprio per controllare eventuali comunicazioni fallaci sul proprio stato personale, le visite fiscali vengono avviate immediatamente dal momento della ricezione del certificato medico. Per giunta sono addirittura possibili anche più controlli al giorno, di conseguenza il medico potrebbe ipoteticamente presentarsi anche due volte nella stessa giornata.

In caso di mancata presenza del lavoratore all’indirizzo comunicato nel certificato medico, il lavoratore è soggetto a pesanti ripercussioni.
Innanzitutto la malattia viene subito stoppata e si richiede l’immediato rientro del soggetto sul luogo di lavoro.
Inoltre il lavoratore assenteista subisce una decurtazione della retribuzione pari al 100% per i primi dieci giorni della malattia, seguito da un taglio del 50% per i giorni che seguono.

Nel caso sussista un giustificato motivo per il quale la persona era assente dal proprio domicilio durante gli orari della reperibilità, ha a disposizione 15 giorni dal momento della notifica della sanzione per dimostrarne la causa.

PERCHÉ AMMALARSI DURANTE LE FERIE CAPITA!

In casi del genere, il lavoratore dovrebbe farne immediata comunicazione al medico, modificando l’indirizzo delle visite per malattia che lo comunicherà successivamente all’INPS. In tale circostanza le ferie verrebbero sospese finché non termini il periodo di malattia. Questo se la stessa pregiudichi la finalità delle ferie (recupero psicofisico).

La riammissione anticipata del lavoratore, può essere ammessa solo previa modifica da parte del medico curante del certificato medico.

ESENZIONE ANCHE PER LA VISITA FISCALE

Per alcune tipologie di malattie, è possibile beneficiare dell’esonero al rispetto delle fasce orarie di reperibilità. Quali sono le casistiche?

  • Presenza di invalidità pari o superiore al 67%
  • Patologie particolarmente gravi che necessitano di terapie salvavita
  • Malattie per causa di servizio
  • Infortuni sul lavoro.

Diario di:
una Dott. Comm.
Macerata:
17/09/2020
Hashtag:
#regole #visitafiscale #fascereperibilita #orari #medicodellamutua #dipendentepubblico #dipendenteprivato #sanzioni #esenzioni

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

https://www.businessblog.it/wp-content/uploads/2020/03/logo_footer_white.png

Seguimi su:

Seguimi su:

Copyright by Fabiola Pietrella. All rights reserved.
Le indicazioni che troverete in questo sito non possono essere considerate consulenze professionali, ma semplicemente la trattazione di una normativa o di un caso di studio specifico.

Copyright by Fabiola Pietrella. All rights reserved.

Le indicazioni che troverete in questo sito non possono essere considerate consulenze professionali, ma semplicemente la trattazione di una normativa o di un caso di studio specifico.