NovembreMacerata, lì 18 novembre 2020

https://www.businessblog.it/wp-content/uploads/2020/11/Webp.net-resizeimage-1-3.jpg

“Viviamo in questo mondo per imparare e per illuminarci l’un l’altro.

…indesiderata IVA

Brutta cosa l’insonnia. Nessuno nella mia famiglia ne ha mai sofferto eppure questa notte è passata quasi o completamente in bianco…saranno i pensieri, i numerosi impegni da portare avanti chissà?!

Nell’attesa che arrivasse l’ora di alzarsi dal letto – non potevo mica mettermi a pulire casa nel cuore della notte! – navigo un po’ in rete e

SBUCA FUORI

una notizia interessante emessa dall’Agenzia delle Entrate concernente la possibilità che nel bonus locazioni vi rientri l’IVA indetraibile.

L’Agenzia delle Entrate si pronuncia sul punto: l’iva non detratta, un costo che aumenta il canone, rientra nella base di calcolo del bonus locazioni per gli immobili NON commerciali.

L’Iva non detratta è un costo vivo che incrementa il canone di locazione dovuto e concorre a formare la base di calcolo del credito d’imposta per le locazioni di immobili non commerciali (bonus locazione).

Del tutto inattesa la delucidazione che giunge con la Risoluzione 20 ottobre n. 68/E. dell’Agenzia la quale prevede che per gli enti non commerciali che solo occasionalmente svolgono attività commerciale e che sono sprovvisti di partita Iva, il credito di imposta va determinato sull’importo dell’affitto al LORDO dell’Iva. Giustificato dal fatto che, in questa ipotesi, l’imposta è per l’ente non commerciale un costo che aumenta il canone d’affitto dovuto.

Tale affermazione, anche se limitatamente riferita a un ente non commerciale e sprovvisto di partita iva, rappresenta necessariamente un principio con chiara valenza generale.  Ciò comporta che l’applicazione di tale principio è lecito per altre attività anche se esercitate in regime di impresa o nello svolgimento di attività di lavoro autonomo.

CEDIBILITÀ DEL BONUS LOCAZIONI

Il credito d’imposta ottenuto è cedibile al locatore o a terzi (come ci informa anche la Circolare dell’Agenzia 14 E del 2020), fermo restando che l’importo soggetto a cessione è pari al corrispettivo pattuito al netto dell’Iva.

Per cui anche in considerazione dei nuovi crediti d’imposta sulle locazioni (mi riferisco ad esempio ai canoni di locazione per i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020 previsti dall’articolo 8 del Decreto Ristori), l’Agenzia delle Entrate dovrebbe modificare il proprio orientamento conformandosi al testo normativo.

E questo anche se, questa volta, l’interpretazione (troppo) “estensiva” sarebbe stata favorevole ai contribuenti.

Ma se per Costituzione le imposte sono indisponibili occorre interpretare correttamente le disposizioni, e per aiutare i cittadini operare sulle norme.

Bene è arrivato il momento di alzarsi! Preparo una deliziosa colazione per tutti e poi vado in ufficio.

Diario di:
una Dott. Comm.
Macerata:
18/11/2020
Hashtag:
#iva #indetraibile #bonus #locazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

https://www.businessblog.it/wp-content/uploads/2020/03/logo_footer_white.png

Seguimi su:

Seguimi su:

Copyright by Fabiola Pietrella. All rights reserved.
Le indicazioni che troverete in questo sito non possono essere considerate consulenze professionali, ma semplicemente la trattazione di una normativa o di un caso di studio specifico.

Copyright by Fabiola Pietrella. All rights reserved.

Le indicazioni che troverete in questo sito non possono essere considerate consulenze professionali, ma semplicemente la trattazione di una normativa o di un caso di studio specifico.